mercoledì 28 novembre 2007

RESOCONTO RIUNIONE FORMATORI


Si è concluso il Seminario dei Formatori (di Pallacanestro) svolto nei giorni scorsi e che ha visto la partecipazione di oltre 100 Formatori Allenatori sugli attuali 160 nominati dal CNA per una due giorni di attività e dibattito.

Questo lo scarno comunicato del sito del CNA con cui si rende pubblico quello che è successo: Link notizia.

Sarebbe stato bello sapere (oltre che visionare le belle foto pubblicate) anche di che cosa si sia discusso. In effetti gli argomenti trattati sono d'interesse pubblico e per molti versi anche di notevole importanza per il mondo degli Istruttori e degli Allenatori.

Spero prorio che nei prossimi giorni i responsabili del CNA possano in qualche maniera ottemperare ad una richiesta legittima e ampiamente condivisibile. Le cose che il CNA ha detto durante la riunione le dorvebbero sapere tutti.
Presumo che le decisioni prese (se ce ne sono state) dovranno essere ratificate dal Consiglio Federale, unico organo legislativo in materia di pallacanestro. Ma di certo le idee di formazioni e di sviluppo per un movimento in continua espansione come quello dei coach italiani, partono certo anche da questa riunione.

Per questo motivo esemplifico in maniera certamente meno competente di come potrebbe fare il CNA con un suo comunicato quanto detto e sentito.

1) Carlo Recalcati nominato recentemente responsabile della formazione degli allenatori, successore di Ettore Messina ha delegato Gaetano Gebbia alla predisposizione di un piano di formazione. (Mi domando perchè non hanno dato in mano subito tutto a Gebbia...)

2) Formazione allenatori: oltre a contunuare sulla strada intrapresa, già da qualche anno, per la formazione delle nuove generazioni di allenatori (allievo allenatore corso biennale e passaggio ad allenatore di base) si è parlato molto dei corsi a crediti che il CNA vorrebbe organizzare di tipo biennale con riunioni e clinic a livello locale. Precisamente 3 a livello provinciale e 2 a livello regionale. Cosa significa. Significa che ogni allenatore per ottenere la vidimazione della tessera gare della stagione dovrà partecipare a livello locale o regionale ad una serie di clinc o sedute per un totale di 12 punti di credito (per gli Allenatori nazionali i punti saranno 10).

Si terrano conto per raggiungere i punti necessari anche di eventuali convocazioni come Assistente presso raduni del settore squadre nazionali o eventualmente anche di articoli tecnici apparsi su riviste specializzate... il tutto comunque è in fase di definizione e l'idea appare quantomeno sensata nel dare una sterzata ad un certo immobilismo (paragonabile a quello della pubblica amministrazione fino ad una decina di anni fa) in cui nessuno faceva nulla per poter migliorare una situazione melmosa e appunto "statale".

3) la norma che dovrebbe diventare realtà dalla stagione 2009-2010 sulla qualifica di Allenatore per chi allena gruppi d'eccellenza viene smussata in qualche maniera dando di fatto a chi ha vinto un titolo italiano negli ultimi cinque anni e a chi ha preso parte a campionati d'eccellenza negli ultimi tre anni la possibilità di partecipare ad un clinic biennale di tre, quattro giorni con cui adempiere alle formazione. Chi partecipa a questi corsi può evitare i canonici due anni a Bormio... pur non avendo diritto alla tessera di Allenatore ma solo una semplice proroga per i campionati d'eccellenza.

Nell'incontro con i formatori si è parlato anche di etica dell'Allenatore. Potete vedere il resoconto della discussione cliccando qui.

2 commenti:

Massimo ha detto...

Ciao Andrea, ovviamente bisogna aver allenato un gruppo d'eccellenza come primo allenatore...ma se uno ha fatto il vice negli ultimi 3 anni 2 volte...come viene considerato???Secondo te a chi posso chiedere???

Graie mille e a presto,

massimo_verga@yahoo.it

Aesse ha detto...

In effetti si parla di primo allenatore. Per gli assistenti non saprei proprio.

Non penso che ci possa essere nenache qualcuno che ti possa rispondere sull'argomento, tranne colui il quale sta portando avanti il progetto...

ciao.

andrea